Palermo condannata la Corte dei conti per violazione della privacy

Pubblicare online i dati sanitari di un cittadino che ha avviato una causa civile non è solo una pratica disdicevole da condannare moralmente, ma è qualcosa che viola la privacy esponendo i dati sensibili a chiunque, con danni ben quantificabili. Anche se la diffusione di questi dati può essere indirizzata a un pubblico relativamente ristretto…
Read more