Telemarketing Selvaggio

Telemarketing Selvaggio

Ddl concorrenza, Soro: sconcerto e preoccupazione per norma su telemarketing

“Suscita sconcerto e preoccupazione la norma, contenuta nel testo del Ddl concorrenza, relativa al telemarketing. Essa elimina il requisito del consenso preventivo per le chiamate promozionali, “liberalizzando” il fenomeno del telemarketing selvaggio e prevedendo come unica forma di  tutela dell’utente la possibilità di rifiutare le sole chiamate successive alla prima.

Si corre di fatto il rischio di stalking telefonico per milioni di consumatori.  Il Ddl sulla concorrenza approvato il 3 maggio 2017 al Senato, per diventare legge dovrà avere anche il sì della Camera (dove non dovrebbe subire modifiche).  Un emendamento presentato dal Movimento Cinque Stelle e approvato con la fiducia del Pd, nato per arginare il telemarketing selvaggio, rischia infatti di liberalizzarlo di fatto, perché prevede che l’utente possa essere chiamato anche se non ha esplicitamente espresso il suo consenso.

Si tratta di una soluzione diametralmente opposta a quella – fondata sul previo consenso all’interessato – ampiamente discussa nella Commissione di merito dello stesso Senato, indicata dal Garante e, in  apparenza, largamente condivisa. La norma peraltro risulta incoerente con la linea di maggiore tutela seguita dalla stessa Commissione nell’ambito dell’esame del Ddl sul Registro delle opposizioni.

Antonello Soro , Presidente del Garante per la protezione dei dati personali, ha dichiarato: “Prendo atto del fatto che ancora una volta il legislatore intervenga sul Codice della privacy nel segno dell’estemporaneità, rendendo ancora più difficile l’attività di contrasto delle incontenibili violazioni in questo settore”.

Il Codacons boccia la «giungla» del settore, dove «il cittadino sarà totalmente indifeso». E i Cinque Stelle, che parlano di «spam legalizzato», annunciano che faranno «tutto ciò che è nelle nostre possibilità per scongiurare l’approvazione di un testo inaccettabile».

Il Ministero dello Sviluppo economico replica: «L’emendamento è chiaramente finalizzato a fornire un ulteriore strumento di tutela dei consumatori». L’Antitrust ha avviato proprio qualche giorno fa un’istruttoria sul telemarketing aggressivo di Telecom e Vodafone per le chiamate continue su telefono fisso e cellulare dei consumatori, a qualsiasi ora del giorno, per sollecitare acquisti o contratti.

 

Fonte:  Garante Privacy