Piano di Azione Coesione 150 ML di euro di incentivi per PMI

Piano di Azione Coesione 150 ML di euro di incentivi per PMI

Il Piano di Azione Coesione rende disponibili 150 milioni di euro di nuovi incentivi per le piccole e medie imprese. Il contributo del Piano di Azione Coesione mira a rafforzare la competitività dei sistemi produttivi e lo sviluppo tecnologico nelle aree delle regioni dell’Obiettivo Convergenza (Calabria, Campania, Puglia e Sicilia).

I programmi ammissibili alle agevolazioni del Piano di Azione Coesione devono prevedere la realizzazione di investimenti innovativi, ossia l’acquisizione di immobilizzazioni materiali e immateriali tecnologicamente avanzate in grado di aumentare il livello di efficienza o di flessibilità nello svolgimento dell’attività economica oggetto del programma di investimento, valutabile in termini di:

  • riduzione dei costi
  • aumento del livello qualitativo dei prodotti e/o dei processi
  • aumento della capacità produttiva
  • introduzione di nuovi prodotti e/o servizi
  • riduzione dell’impatto ambiental
  • miglioramento delle condizioni di sicurezza sul lavoro.

Secondo il Piano di Azione Coesione sono agevolabili le PMI costituite da almeno due anni, iscritte nel Registro delle imprese, che si trovano in regime di contabilità ordinaria. Le imprese devono avere ad oggetto attività manifatturiere, produzione di energia elettrica e attività di servizi.

Le PMI devono essere in regola con le disposizioni vigenti in materia di normativa edilizia ed urbanistica, del lavoro, della prevenzione degli infortuni, della salvaguardia dell’ambiente ed essere in regola con gli obblighi contributivi. Se si tratta di imprese di servizi, devono essere costituite sotto forma di società.

Le imprese possono iniziare la fase di compilazione della domanda e dei relativi allegati a partire dal 13 febbraio 2014.

Informativa_Nuovi_Incentivi_PMI_Piano_Azione_Coesione